barra navigazione


TESTO ALTERNATIVO TESTO ALTERNATIVO       TESTO ALTERNATIVO TESTO ALTERNATIVO     TESTO ALTERNATIVO

domenica 19 agosto 2012

Pendente con Ginkgo Biloba

"[...]
Sarà un essere vivo,
che sè in sè medesimo ha spartito?
Oppure saran due,
che vollero apparire come uno?
[...]"

Ginkgo Biloba, Goethe, 1815

Simbolo di amicizia, di longevità e fertilità.
Oppure simbolo speranza e invincibile forza della vita, come dimostrò il piccolo ramoscello nato a un anno dalla tragedia di Hiroshima in un monastero buddhista a pochi Km dallo scoppio.
Ma per via della forma strana delle sue foglie, divise e unite allo stesso tempo, anche di dualità dell'uomo nel suo essere maschio o femmina, quindi simbolo degli amanti che si uniscono nell'amore.

E' per questo suo essere così singolare, simbolicamente e botanicamente parlando, che mi piace riprodurne le foglie in alcune creazioni.
Qui sono modellate su una pietra di onice, leggermente arrotondata ai margini.Sono lievemente dorate per richiamare il colore delle prime foglie autunnali. Le perle bianche sono i piccoli frutti.
Il ciondolo si lega ad un intercalare con un Cristallo di Boemia nero di 1,4 cm. Per la minuteria, così come per i piccoli Cristalli sopra e sotto il ciondolo, ho utilizzato la tonalità del rame, calda e rossastra, di contrasto al verde delle foglie e al nero della pietra.








Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...