barra navigazione


TESTO ALTERNATIVO TESTO ALTERNATIVO       TESTO ALTERNATIVO TESTO ALTERNATIVO     TESTO ALTERNATIVO

domenica 28 luglio 2013

L'agata e le orchidee - Collane con orchidee in p. clay

Tempo fa ho trovato delle gocce di agata colorata su base nera, bellissime ma lunghette (4 cm in totale, 1,3 cm circa di larghezza massima), da valorizzare ma senza appesantire.
Ho pensato allora di modellare due piccole e semplici orchidee da utilizzare come centrali da cui potessero pendere le gocce.
Il montaggio è molto semplice, delle perle di onice e di agata in tinta fanno da ponte tra il centrale e la catenella argentata sottile. La collana cade lunga, il fiore ingentilisce il tutto e la base più chiara dei petali mi sembra contrasti bene sia con il nero che con il rosa e l'arancione intenso delle pietre.
Sfumature e picchiettature più scure sono invece sul bordo dei petali e sul labello, per evidenziarlo.
Le orchidee sono modellate a mano, senza stampi, in pasta sintetica (p. clay)
Mi piacciono molto, però le mie manine dopo il montaggio hanno preso matita e fogli e hanno buttato giù degli altri bozzetti per utilizzare le gocce rimanenti... chissà... ;-)




2 commenti:

  1. La composizione è molto bella, ma anche le orchidee che hai modellato prese singolarmente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Tine, sei davvero gentile! Comunque sì,le orchidee sono fiori particolari e belli di per sè, così tante volte dopo averle modellate le monto da sole come pendenti, soprattutto se hanno colori e venature particolari. A me piacciono molto, ma io sono tendenzialmente minimal, quindi faccio poco testo. Le orchidee più piccole, semplici e tenui, come queste, mi piace inserirle anche in collane un pochino più complesse, se si trova il giusto equilibrio possono davvero dare un tocco in più senza appesantire.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...